domenica 19 aprile 2015

Senza un Media Kit non sei nessuno

Siete dei blogger, siete interessati a lavorare con brand e retailer, avete iniziato a ricevere un numero crescente di email da marchi, rivenditori, agenzie di marketing. Per questo motivo avrete già sentito (sicuramente) parlare del Media Kit.
Ne avete uno?
Sì? Bravi, siete avanti.
No? Parliamone.
Spesso a chi vi cerca non basta il vostro profilo LinkedIn ma non ha il tempo per spulciare tutte le sezioni del vostro blog per scoprire con chi avete collaborato e che tipo di collaborazioni avete accettato di fare.
Ancora non siete convinti? 

Cos’è e perché avere un Media Kit?

Il Media Kit è quell’insieme di informazioni che descrive voi e il vostro lavoro e illustra le vostre potenzialità.
Il kit contiene tutte le informazioni sul vostro blog – come chi siete e come avete iniziato – ma anche fornire statistiche importanti in modo che il cliente può valutare la vostra portata e valore.
Cercate di avere il vostro Media Kit sempre a portata di mano; l’ideale sarebbe salvarlo in un sistema cloud come Drive oDropbox. Così, qualora foste in trasferta, il vostro Media Kit è sempre pronto per essere inviato a chi dovesse richiederlo.

Come costruire il vostro Media Kit?

Ho provato tanti tool ma quello migliore tra tutti è sicuramente Floodlight.
Floodlight vi guiderà passo passo nella costruzione del vostro Media Kit ma dovete essere sicuri che il vostro Media Kit comprenda:
– Chi siete
– Di che cosa parlate nel vostro blog
– Chi sono i vostri lettori
– Statistiche di base del sito (pagine viste e visitatori unici, visite opzionali) e le statistiche dei social media (il vostro network e i vostri follower, meglio se suddivisi per categorie)
– Il listino
– Le collaborazioni attualmente in essere, con le specifiche dei brand e della tipologia di partnership (post sponsorizzati, social media sponsorizzato contenuti, banner ecc)
– Le collaborazioni passate
Se non volete usare Floodlight e non siete pratici o non volete usare PhotoshopWord o Powerpoint potete comunque preparare una mail da tenere sempre in bozze.
In ultimo: non basta costruire il proprio Media Kit per pensare di aver finito. Occorre mantenerlo aggiornato più o meno ogni tre mesi.
Volete dare l’impressione giusta? E cioè quella di essere professionali? Createvi un Media Kit

Press

http://feeds.feedburner.com/GomitoliMagici

Disqus Shortname

Comments system