risultati ricerca

domenica 25 gennaio 2015

KNITTING FOR JULIET : L'alta moda in onore di Giulietta


80 paesi del mondo coinvolti, più di 30 designers hanno partecipato alla prima edizione del Knitting For Juliet. Soltanto i primi 3 si contendono  le più generose borse di studio offerte da Fashion Ground – Academy Of Italian Design.Questo è “KNITTING FOR JULIET” il concorso partito parte da Verona nel giugno 2014. Dopo 4 mesi, l’attesa è finita: il 14 febbraio – San Valentino – la città di Verona, già in festa per il “Verona in Love”, si prepara a premiare i creativi più ambiziosi con una serie di eventi e di opportunità per ammirare le ispirate creazioni di maglieria in nome di  Giulietta.

L’intenso programma del 14 febbraio vede alle ore 11 la premiazione dei finalisti presso la sede di Fashion

Ground Academy. Kevin Kramp – knitwear designer statunitense pluripremiato a livello internazionale
–  presiede la commissione di valutazione

I festeggiamenti si spostano nella prestigiosa sede Museale di AMO (Arena Museo Opera) dove – alle ore 15

-  si assisterà alla suggestiva sfilata di alta moda di maglieria delle creazioni dei finalisti.

Alle ore 20 presso il AMO Restaurant (ristorante stellato del Museo AMO) l’ispirazione shakespiriana ci trasporta i nella dimensione romantica di una sontuosa cena riservata agli innamorati: “A rose called Juliet.

Cena di una notte di amor vero”. Uno spettacolo per  gli occhi e per i palati più raffinati.

La passione e la creatività di Knitting for Juliet è anche una Mostra internazionale in cui stilisti italiani e stranieri affiancano gli mergenti all’interno di una sede museale nel cuore storico di Verona. Da Sabato 21 febbraio  a 20 marzo 2015, una perfetta selezione di creazioni di alta moda maglieria saranno in mostra
presso la Sala Birolli di Verona. Una mostra tutta dedicata alla maglieria e ai suoi protagonisti: gli stilisti e le
aziende che hanno reso possibile il successo di questa prima edizione del Knitting for Juliet.

Il concorso è stato promosso da Stoll, Safil, B!, Fondazione Arena di Verona, AMO (Arena, Museo, Opera),  Mario Foroni  e Consorzio della moda di Verona. Knitting for Juliet ha ricevuto il patrocinio dell’Assessorato
alle Politiche giovanili  del  Comune di Verona, la Regione Veneto e l’Università Salesiana IUSVE, che hanno
aderito all’iniziativa per la sua connotazione spiccatamente socioeducativa e perché promuove il valore
intrinseco della persona, promuovendone lo sviluppo e l’inclusione sociale attarverso la formazione e
lavoro.

Per l’inaugurazione vogliamo costruire un grande cuore fatto di pezzettini di maglia. E quindi coinvolgere
tutti gli appassionati di maglia e i gruppi di  Knit Cafè a far parte di questo cuore inviando un pezzo di maglia
rossa non più grande di 50cm x50cm alla Fashion Ground Academy in via Torricelli nr.37, 37136 Verona,
entro e non oltre il 19 febbraio. Per informazioni e dubbi sul cuore di maglia contattare
Ionela su Facebook




mercoledì 7 gennaio 2015

Gomitoli Magici approda su TV2000 !



È stata un'esperienza magnifica quella che ho vissuto il 5 di Gennaio su TV2000, grazie a Sara B. e Giacomo che mi hanno contatta per portare la tradizione delle calze ad uncinetto in  televisione in una puntata dedicata proprio alla tradizione della Befana in tutte le regioni d'Italia.

 





                                                  

lunedì 22 dicembre 2014

Gomitoli Magici va in TV !


Lunedi 5 Gennaio saremo ospiti di "Bel tempo si spera" la trasmissione che dal lunedì al venerdì a partire dalle 7.30 apre la mattina di Tv2000, accompagnando i telespettatori dal risveglio alle prime occupazioni del giorno, tra notizie e curiosità.
La puntata sarà dedicata al significato della Befana e a noi sarà riservata l'opportunità di spiegare come si fanno le calze ad uncinetto! Ovviamente porterò più tipi di calze, anche uno semplicissimo per le principianti, quindi non mancate di seguirci !!!

Sono emozionatissima e davvero felice per questa opportunità !








venerdì 12 dicembre 2014

freeform : le spirali

pinterest.com
Come abbiamo già detto, nel freeform non ci sono regole o schemi da seguire
questa è la cosa che rende cosi' difficile questa tecnica; staccarsi dagli schemi mentali che abbiamo costruito e lavorare senza pattern!

Quello che di sicuro serve ad ottenere un buon scramble (così si chiamano i pezzi di lavoro non finito)
è avere una buona dimestichezza con i punti e le tecniche.
Oggi parliamo della Spirale:
con qualunque punto decidiate di farla è una base ottima per iniziare col vostro lavoro!
Qui sotto vedete due esempi di spirali lavorate col punto buillon (o fusillo), alternate da un giro di maglia bassa che evidenzia meglio il lavoro e lo rende piu' stabile

6ichthusfish

prudencemapstone
 Questa invece è una semplice spirale fatta a maglia bassa a coste, nell'ultimo giro della spirale, per creare i raggi, ho lavorato 10 catene e 10 maglie basse di ritorno,poi due maglie basse nel giro della spirale, e ancora 10 catenelle e 10 maglie basse di ritorno e così via per ogni raggio.
le coste della spirale sono state poi rilavorate (con questa tecnica) con del filato diverso (arancione e dorato) che è anche servito per rifinire tutti i raggi con un ultimo giro di maglia bassa!
gomitoli magici

Questa sotto è una spirale bellissima che, non lavorando tutti i giri con la stessa maglia, ma aumenta /diminuendo gradatamente l'altezza ei punti, riesce a formare un rombo perfetto! (per questa dovete esercitarvi un po'!)

prudencemapstone

Spero di avervi fatto venire la voglia di iniziare...create spirali, tante, tantissime, di tutti i colori e con qualunque pezzetto di filo riusciate a lavorare, sono un ottimo punto di partenza!

"Vivi un giorno alla volta e fanne un capolavoro" Proverbio Amish

PS se vi servisse un ripassino su come si fanno le spirali con piu' colori, ecco qui: la-spirale-di-maglia-libera-tutti




lunedì 1 dicembre 2014

Fai la maglia? allora sei paziente! : Falsi miti da sfatare su chi fa maglia e uncinetto!



Faccio l'uncinetto ma non sono vecchia!!!
Ammettiamolo, è capitato a tutte di volerlo urlare in faccia a qualcuno che, scoprendo che facciamo maglia o uncinetto, ci guarda con quella strana espressione sul viso che dice "ah! come mia nonna!".

Eppure, knit e crochet sono l'hobby preferito da manager, attori e professionisti di ogni settore, senza contare che, storicamente, perfino le truppe militari lavoravano ai ferri per distrarsi dai pensieri della guerra!



In genere, queste stesse persone poi se ne escono con qualche chicca del tipo:

ALLORA DEVI ESSERE MOLTO PAZIENTE!
No cara! non sono paziente proprio per niente, anzi, attenzione a quello che dici perché mi hai già fatto montare i nervi!
Diciamo semplicemente che faccio la maglia perché è una buona alternativa all'omicidio !


BEATA TE CHE HAI TUTTO QUEL TEMPO LIBERO !
Ho figli, marito, casa e lavoro e IN PIÙ faccio la maglia, la faccio la notte, nelle pause pranzo, nelle file in macchina o nelle sale d'attesa dal dottore... come vedi, sono una persona molto determinata e quando mi metto in testa qualcosa trovo sempre il modo per realizzarla... Mettersi contro di me non è una cosa saggia ! 

MA CHE BEL COPRILETTO AD UNCINETTO, DAI FAMMENE UNO!
Ma certo! per 2.000 euro mi metto subito a lavoro, appena mi porti il cotone ovviamente!

Perché anche solo per fare uno scaldacollo mi servono 4 giorni e quando lo faccio lo vendo molto volentieri e lo regalo ancora più volentieri ma solo a CHI APPREZZA DAVVERO quello che faccio!
li altri possono tranquillamente andare dai cinesi :)

Anche a voi capitano di queste cose?







giovedì 27 novembre 2014

A dicembre in edicola con tanti schemi freeform !



Merita davvero un articolo l'uscita del numero di dicembre di Creare, edito da GeS, per la prima volta in Italia, una rivista interamente dedicata all'uncinetto Freeform!
Dentro troverete non soltanto tanti schemi realizzati appositamente per questo numero da nomi importanti nel mondo freeform come quello di Laura Soria, ma anche una scuola di punti per chi si sta avvicinando adesso a questo tipo di fiber art. 
Un numero quindi da non perdere di una rivista tutta nuova e che vi consiglio di prenotare fin da adesso, richiedendolo al vostro edicolante di fiducia: 10 e lode per Erika Ferrarese che ha dedicato tempo in questo progetto ambizioso!

Ah! Dimenticavo! ci trovate anche un schema inedito tutto mio ;)
Scrivetemi per dirmi come vi trovate e se avete problemi a realizzarlo... sono emozionatissima e spero di vedere presto i vostri lavori!